Dimagrimento in piscina

Il nuoto è lo sport ideale per perdere peso. Non importa se sei molto sovrappeso o solo qualche chilo di troppo. Nuoto allena tutti i gruppi muscolari e consuma molte calorie. Questo ti aiuta a perdere peso e rimanere magri.

Rana, schiena, gattonare (chiamato anche nuoto per gattonare) o delfino come stile di nuoto? Non importa come si nuota, i movimenti in acqua sono buoni per tutti i gruppi muscolari, in particolare per i soggetti spesso trascurati, ma nella vita di tutti i giorni. E il nuoto aiuta anche con la perdita di peso. Gli sport con movimenti ritmici, non troppo veloci come il nuoto, il canottaggio o il jogging sul cross trainer sono ideali per bruciare i grassi, risparmiando le articolazioni. Una donna che pesa circa 70 chilogrammi consuma tra le 450 e le 550 calorie all'ora di nuoto, a seconda di quanto veloce o intensa nuota.

Come principiante o Baggersee-Brustpaddler dovresti andare meglio in un corso di nuoto (nel gruppo costa dai sette ai 15 euro per una doppia ora in una normale piscina), perché è lì che impari le basi importanti. Coloro che semplicemente schizzano corrono il rischio di non ottenere i risultati desiderati. Solo chi è in grado di nuotare correttamente può davvero perdere peso e rafforzare i propri muscoli. Chiunque sia ancora incerto se nuotare sia la cosa giusta per lui, può tenere le prime visite in piscina con i seguenti suggerimenti sull'acqua.

La situazione dell'acqua durante il nuoto

La posizione dell'acqua, ovvero il modo in cui il corpo giace nell'acqua, è decisiva per molti fattori del nuoto. La respirazione e l'intero progresso dipendono dall'angolo tra la superficie del corpo e quella dell'acqua. Si osservano le possibili differenze nella piscina 1000 volte al giorno.

A sinistra, la nonna con la cuffia da bagno: nuota come un cigno, il collo piegato, con la testa dritta fuori dall'acqua. Sta nuotando confortevolmente. Proprio sulla pista vicina: il nuotatore, che a quanto pare ha la testa costantemente sott'acqua e con ogni movimento in avanti con le immersioni in acqua. Nuota velocemente.

Regola d'oro: più la testa e i piedi sono diagonali tra loro, peggiore è la situazione dell'acqua. Una buona posizione dell'acqua è caratterizzata dal fatto che il corpo è il più dritto possibile, quasi parallelo alla superficie dell'acqua. Come farlo? La testa guarda sempre verso il pavimento pelvico, quindi il corpo è automaticamente nell'acqua fredda. L'aria viene introdotta all'inizio nel movimento del nuoto. In rana, questo è esattamente il momento in cui le braccia spingono l'acqua all'indietro. Il cambiamento del braccio di nuoto nel crawl è il giusto tempo di respirazione, come mostrato a sinistra nella foto.

Benefici di una buona situazione idrica: non è solo un bene per la schiena e la respirazione. Inoltre, conferisce al corpo una superficie di resistenza inferiore. Quindi nuoti più velocemente.

Respirare bene mentre nuoti

La maggior parte dei principianti respira, paura di ingoiare l'acqua, troppo superficiale e troppo rara. Il risultato: muscoli e polmoni devono dividere il poco ossigeno. Il risultato sono mal di testa e minor potere muscolare. Quando nuoti, hai il riflesso di chiudere la bocca e gli occhi mentre ti tuffi dentro e fuori, o di allungare la testa come un anatroccolo fuori dall'acqua, disciplinato. Altrimenti non alleni correttamente i muscoli desiderati.

All'inizio puoi deglutire e respirare un po 'd'acqua qua e là, ma non è male. Ma una volta che lo fai uscire con il respiro, nuotare è molto più facile e nuoti come un pesce nell'acqua e non come un'anatra. Suggerimento: regola il ritmo del nuoto per la tua respirazione e spegni sempre quando ti immergi - inspira sempre mentre ti immergi.

Stretching e stretching dopo il nuoto

Lo stretching corretto è importante dopo il nuoto. Perché anche con gli sport della salute nuotare può venire con frequenti allenamenti, in particolare nella zona delle spalle, a muscoli accorciati e tendini troppo deboli. Questo può influenzare la tua capacità di movimento e causare dolore.

Pertanto, specialmente allungare la schiena, le braccia e le spalle dopo aver allenato ampiamente per mantenere la capacità di movimento. Per questo raccomandiamo questi esercizi di stretching speciali.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento